martedì 27 settembre 2011

Provocazioni

A volte piccoli gesti scatenano grandi reazioni.
Sul lunotto della mia macchinetta ho appiccicato un adesivo acquistato ad un festival veg. Recita “Ami gli animali? Allora non mangiarli!”. 


Come primo effetto, ma sarà solo un caso, il mattino seguente mi sono trovata una riga sulla carrozzeria che va dal baule al paraurti - non ho un garage, e sarà una combinazione, ma in molti anni di parcheggi notturni anni non era mai successo.
Molto tempo dopo un amico, osservando con occhio come dire, cauto, il suddetto adesivo, mi ha chiesto se non era portatore di un'affermazione un po' forte. Certo che lo è, ma mi pare abbastanza garbata, che esprime un punto di vista di coerenza, magari un briciolino polemica, ma se così non fosse, sarebbe stato lo stesso mettere un adesivo qualunque, che ne so, saluti da Trofarello, mi piace la nutella, viva paperino.
Quello che volevo io, e sono stata accontentata, era avere una reazione.
Il mio amico ha usato un gentile tono di rimprovero, nel chiedermi conto della mia impudenza, quasi avessi oltrepassato i limiti della privacy e della sfera privata del prossimo.
“Ma sei diventata vegetariana??” come se avessi cambiato gusti sessuali, cosa che comunque, non sarebbe poi così politicamente scorretta.

Ma il più bello arriva pochi giorni fa. Sotto una pubblicità sistemata sul parabrezza, c'era un foglietto, un pezzo di scontrino, che quasi non avrei visto,se non mi fosse caduto proprio sui piedi, con il seguente messaggio scritto a mano: “io li amo...ma sono troppo buoni! Come fai a rinunciare ad un bel brasato!...meglio amare le piante!”
Ah bè bè! Vedo che stiamo parlando di un argomento che mobilita i cuori - o meglio le papille!!

Il mio ex marito, il Grande Graticolatore, al quale l'altra settimana ho ri-regalato - faceva parte delle robe che avevamo comprato insieme a suo tempo- una griglia elettrica spaziale con pietra ollare,spiedini e chi più ne ha più ne metta, non ci credeva: “Ma sei sicura??? Ma perchè non la usi tu??? Vegetariana???Ma dai”

E sì, sono una radicale, una pazza agitatrice, una comunista.
Come sapete, ho anche fatto una scelta squisitamente etica, perchè a me la carne piace, e di brasati al barolo ne ho cucinati davvero tanti nelle grandi occasioni. Sono riuscita a superare lo stress da pancetta mancante, ho superato l'estate senza prosciutto e melone- anche se per essere sincera, ieri mi veniva l'acquolina leggendo una ricetta emiliana che comprendeva la mortadella, prontamente sostituita da altri ingredienti vegetali.
Credo che abbraccerò la missione di informare coloro che sono ignoranti (perchè ignorano, eh! mica per altro) rispetto al tema del vegetarianismo, quanti sono gli aspetti che questo comprende. Oltre alla crudeltà, si parla anche di ambiente, di allevamento intensivo inquinante , di coltivazioni massive che impattano le foreste,gli ecosistemi, la distribuzione del cibo nel mondo. Se per mangiare una bistecca devo condannare a morte un bambino africano, credo che mangerò una minestra di zucca.Se per fare il brasato devo condannare un bovino a diventare carnivoro,allora anche no,grazie.

Sarò pure comunista, ma ancora non gioco a essere Dio.

6 commenti:

  1. splendido post, sottoscrivo in pieno!
    io son tornata vegetariana dopo esserlo stata 15 anni e aver interrotto un anno e mezzo per "educare" mio figlio alla carne (voglio che da grande scelga lui, come ho fatto io).
    la mia storia qui: http://natixdelinquere.blogspot.com/2011/02/perche-ritorno-ad-essere-vegetariana.html

    (ma Elena, sei in zona torinese che parli di Trofarello?)

    ciao!

    RispondiElimina
  2. si
    ciao,che piacere!conosco il tuo carinissimo blog!Si,sono a Torino....anche tu?? :-)

    RispondiElimina
  3. :) ci lavoro, la mia società sta in centro Torino...
    quando facciamo qualche incontro di blogger torinesi unisciti se ti va!

    RispondiElimina
  4. Se non avessi scritto prima che sei di Torino avrei pensato che fossi di Firenze o comunque in una zona dove regna la chianina. Non avrei MAI pensato che un semplice adesivo potesse scatenare una qualsiasi reazione, figuriamoci una rigatura o altro! O.O Certo che di gente strana ce n'è in giro...

    RispondiElimina
  5. !
    @mammaF:volentieri! tenetemi informata...
    @robin: pensa se bruciassi una bistecca su pubblica piazza....

    RispondiElimina
  6. A me di diventare vegetariana non riuscirebbe mai, ma non mi sognerei nemmeno di rigare un'auto per un adesivo del genere! La gente e' fuori di testa, non hanno la minima idea di cosa significhino parole come rispetto e tolleranza!!
    Pero' davvero, io non resisto alla carne. Come non resisto al cioccolato, ai dolci, e ad altre mille cose. Amo anche le verdure ovviamente, ma non potrei vivere senza salumi, affettati e altre cose troppo buone. Non sono brava a resistere alle tentazioni... Lo so che ci sono mille motivi per decidere di non mangiare gli animali ma proprio non ce la faccio. Al massimo posso cercare di comprare solo carne proveniente da allevamenti di un certo tipo, che garantiscano una vita migliore agli animali e una loro alimentazione naturale...

    RispondiElimina