venerdì 28 gennaio 2011

Cluster di funghi

Sull'ultima pagina di un giornale free-pass che prendo tutte le mattine uscendo dalla metro, spicca questa golosa offerta: acquistando un cluster di funghi (o di carciofini, per la precisione) si può concorrere alla vincita di un buono per una spesa al supermercato Vattelapesca.
Cluster? Mi ricorda un po' un generale dell'esercito americano dai boccoli d'oro. 
Leggo la traduzione direttamente da Wikipedia, che cita una serie di robe difficili in ambito astronomico, biologico, chimico. Nel nostro caso direi che si riferisce, più modestamente, al caro vecchio vasetto di vetro..

giovedì 27 gennaio 2011

Ce l'avrò fatta?

Uuuh che fatica! Tra il fatto che non sono esattamente un mostro dell'informatica, la lentezza del modem del server dell'user eccetera, alla fine il mio primo post sul mio blogghete vede la luce!

Bene, ho intenzione di usare questo spazio come se fosse un diario, dove annotare le cose che mi frullano per la testa. I commenti sono benvenuti, perchè sono in una fase acuta di confusione da decadenza del basso impero, e non mi riferisco solo alla situazione politica che peraltro non aiuta.

Da molto tempo accarezzo l'idea di "cambiare": il primo passo che ho fatto, circa un anno e mezzo fa, è stato quello di cambiare lavoro, radicalmente, per occuparmi di erbe erbette spezie e tutte quelle cosine che, nonostante il pressing generale, non contribuiscono affatto a migliorare la mia situazione economica.
Ma la vera bomba è stata la lettura di un libro che si chiama "Vivere senza soldi" di una signora tedesca (di cui ora mi sfugge il nome).
Ho avuto, come dire, un'apparizione sulla via di Damasco.
Nonostante io caratterialmente non sia proprio il tipo "glamour", ho comunque passato un bel po' di anni della mia vita a comprare miliardi di robe tra vestiti, robe per la casa, topi con la carica per i miei gatti e triccheballacche vari che non posso dire di aver utilizzato con pienezza. Cioè, menate inutili. Chili di ciarpame. Centinaia di ore passate ad annoiarmi per avere una "vita sociale appagante". E questa qui, bella come il sole, mi dice che non ha nemmeno una casa perchè vive facendo al guardia  all'appartamento di coloro che glielo affidano mentre sono,per esempio,in vacanza???

Ok, la questione è più complessa, ma questa cosa mi ha aperto un mondo.