sabato 26 ottobre 2013

Di mogli e di buoi - part II

Dicevo, non sopporto le persone finte, quelle che dicono di esser supersalutiste e ti sfracassano con la dieta del Gruppo Sanguigno, e poi quando gli metti davanti una bella bolognese cucinata comme il faut,se la divorano per poi ri-sfracassarti perchè gli fa male lo stomaco,perchè non hanno digerito,perchè i loro antenati erano cacciatori-raccoglitori e poi il glutine,la carne,il pomodoro che acidifica e il rosmarino che alcalinizza (sul parmigiano, però nessuno ha nulla da dire....dall'Alpe al Manzanarre possiamo solo inchinarci).
Il cibo è cultura e politica, e, ai miei occhi, ti connota per quello che sei. Se ti fai un panino con la pizza al prosciutto e funghi come imbottitura,aggiungendo un po' di maionese e poi critichi come faccio il risotto, scusa, ma non sei degno. Nemmeno un po'.


Dormire bene. Ho sempre avuto l'immensa fortuna di poter dormire come un ghiro. Quand'ero ragazzina, come due ghiri, dove nemmeno un cantante lirico in attività in piedi sul mio letto avrebbe potuto svegliarmi Ho una vita onirica bella, colorata, intensa,molto viaggiatrice e di conseguenza immensamente più interessante di quella reale. 
Non sono mai stata una grande nottambula, preferendo di gran lunga vivere di giorno e dormire di notte. 

Ultimamente, però, qualcosa sta cambiando.Una volta dormivo per terra,seduta,in piedi,negli sgabuzzini senza finestre,in macchina. Oggi ahimé, se non vado a dormire a una specifica cert'ora,al buio, non riesco più ad addormentarmi. Specifico che per me addormentarsi significa stendermi sul letto, posare il capino sotto l'ala e dormire istantaneamente. Se questo non avviene entro quattro minuti, mi sale l'ansia. Potrei metterci anche un'ora, che, capirete, per me è una mezza tragedia destinata a rovinarmi il resto della ronfata e molto probabilmente tutto il giorno dopo, dove al  posto mio entrerà in azione un'orribile vecchiarda occhiaiuta,isterica, incazzata e urlante. Ho una necessità profonda e irrinunciabile di rigenerare corpo e mente perchè i miei tempi di recupero si sono allungati parecchio.
Quindi. Svegliarmi alle tre del mattino perchè un'insistente luce blu proveniente da schermo/i di computer o tablet o televisore non mi lascia entrare nel sonno profondo, corrisponde per me all'innesco di una personalità alla Norman Bates. Sopporto una notte, massimo due. Vi ricordo che vivo in una minicasa dove la cosiddetta camera da letto sta in un mézzanine dove, evidentemente, non ci sono pareti che riparino dalla luce.
Se vi alzate ottantotto volte per fare pipì  - e la toilette sta al piano di sotto, in Francia i bagni e i cessi spesso sono due locali separati - mi sveglierete almeno tre volte. Non va meglio se fate pipì nel lavandino per non scendere sotto chè non c'avete voglia.Il giorno dopo me ne accorgo - mi è stato chiesto se ho fatto un corso di addestramento con la CIA,ma vi giuro,amici maschietti, che non è necessario.Lasciate più tracce di un passero sulla neve - e mi incazzo lo stesso come un puma.
Se non siete capaci di girarvi nel letto come un essere umano non affetto da Sindrome di Tourette, ma vi attorcigliate come Yuri Chechi in un carpiato orizzontale,non va. Se siete insonni e giocate con le mani sopra la mia faccia, rischiate che vi morda il polso (è successo veramente,col mio incredibile ex marito.Ma eravamo giovani e dopo siamo morti dal ridere). Fate qualcosa per la vostra prostata, per il vostro sistema nervoso o ancor meglio andate a dormire dove volete, ma altrove.
To be continued...

Nessun commento:

Posta un commento